PostFrontal Forum
PostFrontal Forum
PF Home | International_Forum | Profile | Register | Active Topics | Members | Search | FAQ
Username:
Password:
Save Password
Forgot your Password?


 All Forums
 Area voli
 Allievi scuola
 Aerodinamica e comandi
 New Topic  Reply to Topic
Author Previous Topic Topic Next Topic  

windCalm
New Entry

2 Posts

Posted - 04/10/2013 :  21:41:53  Show Profile  Reply with Quote
Ciao!
Mi chiamo Marco e da molto tempo sogno di prendere un brevetto di volo a vela. Mi attrae moltissimo il fatto di volare, ma poiché per il momento non posso iniziare questo percorso per motivi pratici, vorrei dare sfogo ad alcune mie curiosità insoddisfatte facendo qui alcune domande di aerodinamica su alcuni fatti che non riesco ancora a spiegarmi. Vi ringrazio per l'eventuale disponibilità a rispondere.

1-Le ali generano una portanza verso l'alto. Come fa allora un velivolo a volare in volo rovescio? Il pilota deve agire sul piano di coda (non so come si chiama, quello che regola cabrata e picchiata) per mantenere livellato l'aereo?

1bis-Domanda legata alla precedente. Più volte ho visto effettuare manovre come un tonneau in 4 tempi. Se le ali generano portanza verso l'alto mi aspetterei che quando esse sono perpendicolari al suolo, ossia quando l'aereo/aliante ha effettuato un quarto di giro, l'aliante virasse da un lato. Perché ciò non avviene?

2-Per effettuare una virata quali comandi devono essere adoperati? Basta cambiare l'assetto del velivolo agendo sugli alettoni, i quali agendo sull'asse di rollio inclinano l'aereo da un lato e poi, sempre per il discorso di portanza accennato nelle due domande precedenti, il velivolo vira naturalmente, perché una parte della portanza è diretta orizzontalmente, dalla parte in cui ci si è inclinati? Mi sembra però di aver letto che è necessatio utilizzare anche il timone di coda nonché il "piano di coda"? Se è così, di questi due posso spiegarmi il piano di coda che può servire per contrastare un abbassamento del muso dovuto (non so se dico giusto) ad una perdita di portanza causata dall'inclinamento alare, ma non mi spiego molto l'utilizzo del timone.

3-Se il vento tira in un verso e l'aliante deve andare nell'altro verso, come fa? Deve sfruttare la quota per acquistare velocità in quel verso? E' vero però che se il vento è abbastanza forte l'aliante non riesce a risalirlo in verso contrario? In tal caso quindi il pilota deve sempre stare attento a non allontanarsi troppo dalla pista, è così?

Grazie mille!
Marco

Bugs
Pulcino

Italy
29 Posts

Posted - 06/10/2013 :  13:38:19  Show Profile  Reply with Quote
Ciao Marco,
se cerchi bene in rete troverai molto da leggere su questi argomenti, un testo che ti puoi scaricare, secondo me molto interessante per un neofita è questo:
http://www.advancedaviation.it/download/TECNICA/stickAndRudder.zip

Non voglio rovinarti la lettura ti anticipo solo che dipende tutto dall'angolo di incidenza...

Nella tua domanda n.2 un po' più specifica, ti posso dire che il timone in virata serve a compensare la tendenza dell'aliante ad imbardare dalla parte contraria alla virata, questo effetto viene chiamato "imbardata inversa", solitamente è tanto maggiore quanto è maggiore l'allungamento alare e dipende dalla maggiore resistenza all'avanzamento che si crea nell'ala esterna alla virata quando l'alettone viene abbassato, quindi aumenta portanza e di conseguenza resistenza...

Domanda n.3, più o meno è come hai intuito, durante il volo la direzione e l'intensità del vento vanno sempre tenuti in considerazione, tanto più con l'aumentare dell'intensità.

Ti auguro al più presto di riuscire ad iniziare il corso, nel frattempo puoi sempre dedicarti ad un simulatore di volo per mettere in pratica quello che studi, Flightgear che è free oppure x-plane.
Go to Top of Page

windCalm
New Entry

2 Posts

Posted - 09/10/2013 :  02:21:35  Show Profile  Reply with Quote
quote:
Originally posted by Bugs

Ciao Marco,
se cerchi bene in rete troverai molto da leggere su questi argomenti, un testo che ti puoi scaricare, secondo me molto interessante per un neofita è questo:
http://www.advancedaviation.it/download/TECNICA/stickAndRudder.zip

Non voglio rovinarti la lettura ti anticipo solo che dipende tutto dall'angolo di incidenza...

Nella tua domanda n.2 un po' più specifica, ti posso dire che il timone in virata serve a compensare la tendenza dell'aliante ad imbardare dalla parte contraria alla virata, questo effetto viene chiamato "imbardata inversa", solitamente è tanto maggiore quanto è maggiore l'allungamento alare e dipende dalla maggiore resistenza all'avanzamento che si crea nell'ala esterna alla virata quando l'alettone viene abbassato, quindi aumenta portanza e di conseguenza resistenza...

Domanda n.3, più o meno è come hai intuito, durante il volo la direzione e l'intensità del vento vanno sempre tenuti in considerazione, tanto più con l'aumentare dell'intensità.

Ti auguro al più presto di riuscire ad iniziare il corso, nel frattempo puoi sempre dedicarti ad un simulatore di volo per mettere in pratica quello che studi, Flightgear che è free oppure x-plane.



Grazie mille per la risposta. Ho iniziato a leggere le prime pagine di quel manuale e sembrano davvero accattivanti. Avevo già cercato qualcosa su internet, ma senza riuscire a trovare altro che brevi articoli, o appunti, ma niente che fosse simile ad un vero e proprio corso o manuale teorico. Effettivamente è una fortuna che con i computer di oggi si possano provare programmi di simulazione di volo per mettere in pratica in modo almeno un po' verosimile al vero quello che si "impara" leggendo. Diciamo che fungono un po' da estensione della fantasia, l'unica con cui si potesse volare un tempo da casa.
Comunque prenderò quanto prima maggiori informazioni anche sui simulatori di volo che mi hai consigliato. Proprio in questi giorni ho provato una versione un po' datata (la 1.1.2 mi sembra) di Condor, e benché la grafica non fosse un granché mi ha entusiasmato il realismo fisico (o almeno quello che è sembrato a me come realismo), oltre al fatto che è interamente dedicato agli alianti. Di certo non è il solito simulatore con i comandi di virata accoppiati che fanno tutto in automatico. E proprio su questo simulatore ho capito, prima di leggere la tua risposta, l'azione di compensazione del timone in virata di cui parlavi. E ho avuto un sacco di soddisfazione quando sono riuscito ad atterrare senza sfracellarmi al suolo. Poi ho provato l'aliante acrobatico e mi sono schiantato. Non me l'aspettavo di precipitare in modo così goffo, però mi trovo una scusante, ancora uso i tasti della tastiera, non ho neanche la cloche.
Comunque, a parte gli scherzi, grazie delle risposte e delle dritte. "Ti farò sapere". Ciao, e buoni voli!

Marco
Go to Top of Page
  Previous Topic Topic Next Topic  
 New Topic  Reply to Topic
Jump To:
PostFrontal Forum © PostFrontal - La community del Volo a Vela Go To Top Of Page
This page was generated in 0.14 seconds. Snitz Forums 2000

Suggerimenti dello staff:

                                         

Note legali (italiano):
Privacy Policy Cookie Policy
Legal notice (english):
Privacy Policy Cookie Policy

PostFrontal S.A.S. di Giuliano Golfieri & c. - P.I. 05264240960