PostFrontal Forum
PostFrontal Forum
PF Home | International_Forum | Profile | Register | Active Topics | Members | Search | FAQ
Username:
Password:
Save Password
Forgot your Password?


 All Forums
 Argomenti principali
 Sicurezza
 L'angolo delle "cazzate"
 New Topic  Reply to Topic
Previous Page | Next Page
Author Previous Topic Topic Next Topic
Page: of 8

gulirompi
Pulcino

27 Posts

Posted - 08/02/2010 :  01:18:38  Show Profile  Reply with Quote
quote:
Originally posted by maverik

Velocissimo perchè ho dato una scorsa ma non mi pare di averlo trovato...

Se volate sui DG con capottina integrale (fino davanti ai piedi...) OCCHIO A NON METTERE SCARPE CON I LACCI...

...In decollo Chiudi la capottina (con i lacci dentro) e te ne accorgi troppo tardi... Di solito si pilota ugualmente, o accorciando un po' la pedaliera si riesce a farlo...

Non dimentichiamo che con le gambe si spingono parecchie decine di kg e impegnadosi, per poco che si faccia, si possono strappare o almeno allentare i lacci...

Sganciare in volo la capottina di un DG (non con l'emergenza...) e richiuderla è MOLTO RISCHIOSO perchè: primo si devono almeno usare due mani (una sulla leva una nel buco del finestrino) e se normalmente non dovrebbe succedere nulla, se si becca una turbolenza potremmo vedercela strappata dalle mani...



Ciao.
Volando col DG300 di BZ una decina di anni fa ho chiuso i lacci nella capottina.
Forzando un pochino non ho avuto problemi sotto traino, la furbizia mia è stata quando ho deciso di aprire e chiudere la capottina in volo.
Dapprima trimmo per bene il DG ad una velocità lentina intorno agli 80 all' ora, poi esco con una mano dalfinestrino ed abbraccio la capottina ( immaginando che la depressione me la potrebbe risucchiare ).
Apro, chiudo e .... non si chiude più !
Probabilmente a causa dello sforzo eccessivo che facevo abbracciando il finestrino il triangolino di chiusura era fuori direzione.
Niente panico, ripeto alcune volte la chiusura e finalmente si chiude.
Era sicuramente meglio atterrare e ridecollare.
Anche col duodiscus lasciato al sole son partito con la capottina fissata parzialmente col solo puntone posteriore, ma essendo un biposto e sentendolo soffiare ho chiesto aiuto al passeggero ed un attimo ho aperto e richiuso....
Ora sto più attento, non è mai troppo tardi.
Guglielmo Cazzolli
Go to Top of Page

sierramike
Pulcino

Italy
62 Posts

Posted - 09/06/2010 :  16:42:49  Show Profile  Reply with Quote
Estate , agosto 2007, si vola a l'Aquila perchè a Rieti ci sono i mondiali,decollo per primo con tutta la premura del caso essendoci una lunga fila e mi accorgo subito di aver dimenticato la borraccia con tre litri d'acqua.Normalmente bevo come un pazzo durante tutto il volo e consiglio a tutti di farlo.(la disidratazione non si avverte e non perdona)Impossibile pensare di riatterrare subito data la lunga fila e la bella giornata.Un altro volovelista mi dice :"c'è chi sta nel deserto tre giorni senza bere non vuoi resistere per un volo?"Ebbene sia.Conto di fare un voletto per portare un paio di amici verso Roccaraso ma il tempo mi prende la mano.... finiamo oltre Grumentum..Non soffro più di tanto la sete.Il ritorno è problematico,il tempo si è guastato,coperture e temporali.Riesco a rientrare nella valle dell'Aquila con i due compagni finiti uno ad Ariano Irpino e l'altro al mare, sull'Adriatico.Arrivo a Preturo in dinamica e tento di andare oltre il San Primo ma è tutto inutile e decido di andare ad atterrare.Ho 800 metri sulla pista e tiro fuori i diruttori,il vario fa un baccano terribile,la torre è impegnata con un motoraro ed io aspetto che finiscano di parlare(per i motorari parlare con la torre deve essere una libidine).Atterro senza riuscire a contattare la torre nonostante i ripetuti tentativi e il baccano del vario,pennello l'atterraggio per il forte vento al traverso che c'e sempre a quest'ora e atterro senza carrello!!!IL vario era naturalmente il cicalino di allarme,l'addetto alla torre che ricorda sempre il carrello in atterraggio si era assentato dopo la conversazione col pilota che mi precedeva,avevo fatto un volo molto impegnativo di quasi otto ore senza bere un goccio d'acqua disidratandomi completamente. Sandro Montemaggi
Go to Top of Page

Tellurico
Pterodattilo

Italy
6040 Posts

Posted - 09/06/2010 :  17:14:22  Show Profile  Visit Tellurico's Homepage  Reply with Quote
Benvenuto Sandro e grazie per aver condiviso la tua esperienza (come agli Alcolisti Anonimi ahahaha)

Giuliano
Go to Top of Page

AlbertOne
Pterodattilo

Guatemala
2925 Posts

Posted - 09/06/2010 :  17:46:11  Show Profile  Visit AlbertOne's Homepage  Reply with Quote
Ola Sandrino!
Complimenti per il CI appena concluso BRAVO!

Alberto o Torricelli come mi chiamavi tu a Ferrara..!!
Go to Top of Page

sierramike
Pulcino

Italy
62 Posts

Posted - 10/06/2010 :  14:54:51  Show Profile  Reply with Quote
Caro Alberto e company, grazie.Per quanto riguarda il CI una gara ad eliminazione con tempo del cavolo e safari tra gli spazi aereei dove ci hanno rimesso le penne tutti tranne i primi tre, io, Corrado, Hartman.loro hanno volato bene, io un po meno.
Go to Top of Page

AlbertOne
Pterodattilo

Guatemala
2925 Posts

Posted - 10/06/2010 :  17:28:32  Show Profile  Visit AlbertOne's Homepage  Reply with Quote
solito modesto..vala' vala' che vai forte!
certo volare con il bel tempo è piu' divertente...
ciao
Alberto
Go to Top of Page

maverik
Aquilotto

Italy
236 Posts

Posted - 29/06/2010 :  16:56:03  Show Profile  Visit maverik's Homepage  Reply with Quote
Successo anche a me esperienze simile... dopo 8,30 ore di volo e planata di 100Km verso casa con arrivo praticamente a zero in cui passi 40 minuti a dire arrivo, non arrivo... ho estratto il carrello, ma non ho prestato attenzione alla solita chiamata radio... ESTRATTO E BLOCCATO !

Sfiga carrello fuori, ma cinghia dietro la leva del carrello dell'LS8.. morale Gnic, Gnic, gnic gnic... durante la flare che è finita con portellini limati e carrello rientrato... perchè nonostante la barra alla pancia ormai la leva non si bloccava più...

HO SCOPERTO DA POCO CHE NEI LUNGHI VOLI DI DISTANZA E' MOLTO UTILE UTILIZZARE L'OSSIGENO ANCHE SE SI RESTA FRA I 2 ED I 3000 METRI, ED E' VITALE SOPRATUTTO SE FA MOLTO CALDO.

Ha un molteplice effetto positivo:

- Migliora le condizioni fisiche generali evitando nausee e mal di testa,
- AUMENTA LA VELOCITA' DI REAZIONE E LA CAPACITA' DI PENSARE,

ma SOPRATUTTO FUNZIONE E NON COSTA NULLA o QUASI !)

... che ne dite, vale la pena provare, o si continua ad arrivare a terra con mal di testa, articolazioni bloccate o dopo aver dato di stomaco un paio di volte ????

Ciao
Stefano

Non serve nessun coraggio per decollare... ne serve di più per restare a terra quando "non è aria"...
Go to Top of Page

AlbertOne
Pterodattilo

Guatemala
2925 Posts

Posted - 30/06/2010 :  11:23:34  Show Profile  Visit AlbertOne's Homepage  Reply with Quote
interessante Stefano!
provero'

Alberto
Go to Top of Page

dcaielli
Aquilotto

United Kingdom
379 Posts

Posted - 30/06/2010 :  14:52:58  Show Profile  Reply with Quote
stefano, ma troppo ossigeno non e' leggermente inebriante? (ovvero, credo di essere piu' lucido e reattivo anche se non e' cosi'?), non c'e' il rischio di considerare meno i pericoli?

Diego - LGC - ASW19B
Go to Top of Page

dcaielli
Aquilotto

United Kingdom
379 Posts

Posted - 05/07/2010 :  10:43:54  Show Profile  Reply with Quote
aggiungo una mia: sabato giornata bomba (per standard inglesi). Ottengo il lasciapassare familiare, i soci dell'aliante mi danno via libera. Pianifico di finalmente coprire il lato burocratico dell'argento. Logger carichi, osservatore ufficiale al mio fianco al decollo e tutto il resto della pianificazione pre volo va benone.
Dopo una mezzora di volo mi accorgo che la leggerissima infiammazione al tallone (causata da mocassini nuovi indossati in settimana) mi provoca dolori sempre piu' forti. Non avendo spazio in cabina per alleviare la pressione sul tallone, il dolore diventa quasi lancinante. A quel punto sono quasi al pilone, per fortuna c'e' un club li' vicino, cosi' che posso sempre atterrare se non ce la faccio piu'. Come fantozzi vedo i vari arcangeli in successione ... Giro al pilone, e grazie a un paio di nuvole bomba mi ritrovo abbastanza velocemente in condizioni di planata finale. riesco cosi' a chiudere velocemente (per i miei standard). Non vi dico la goduria appena ho potuto solevvare il piede una volta atterrato. Butto via una occasione d'oro per fare in maniera burocraticamente accettabile l'argento ore, ma per fortuna mi sono tolto dai piedi la distanza e l'altezza.
La catzata piu' grande e' stata quella di volare ignorando il problema al piede. Faccio ovviamente attenzione a non volare con mal di testa, raffreddore, mal di schiena o se la notte ho dormito poco per via dei bimbi. Un pensiero in piu' doveva andare a cose che a terra sono minori, ma bloccati in un cockpit possono veramente distrarti parecchio.
altra catzata e' che forse avrei dovuto rinunciare un pochino prima e tornare indietro ma il pilone era cosi' vicino...

Diego - LGC - ASW19B
Go to Top of Page

michele
Pterodattilo

Italy
4917 Posts

Posted - 05/07/2010 :  14:25:20  Show Profile  Reply with Quote
Beh se ti puo' consolare puoi omologare solo due delle tre prove in un volo quindi, ammesso che quota e distanza le hai fatte in questo volo, non e' andata poi cosi' male.

Michele Borghi
AVL - http://www.avl.it

Se la prima volta non ti riesce, il paracadutismo non fa per te. [Legge di Murray]
Go to Top of Page

dcaielli
Aquilotto

United Kingdom
379 Posts

Posted - 05/07/2010 :  15:08:58  Show Profile  Reply with Quote
" puoi omologare solo due delle tre prove in un volo .."

Bella li, non la sapevo!!

Diego - LGC - ASW19B
Go to Top of Page

maverik
Aquilotto

Italy
236 Posts

Posted - 19/07/2010 :  17:53:32  Show Profile  Visit maverik's Homepage  Reply with Quote
.. si troppo ossigeno fa male, ma se voli sulle Alpi tra i 2 e 4 mila credimi ne abbiamo tutti un gran bisogno, almeno per qualche decina di minuti ogni tanto e in base alle esigenze di ciascuno.
Se provi capirai quanto serve e quando non serve più...

Ciao
Stefano

Dimenticavo per chi non mi conosce: sono uno sulla quarantina, che pesa 65kg, fa parecchio sport e che sopra i 4000m (a piedi) semina molta gente che sotto va più forte di me... su un 4000 ci sono anche andato in bicicletta pedalando quasi fino in cima... quindi chi ha meno potenzialità polmonari rispetto al peso / età etc.., almeno teoricamente, ne ha ancora più bisogno...

Non serve nessun coraggio per decollare... ne serve di più per restare a terra quando "non è aria"...
Go to Top of Page

dustoff711
Falchetto

113 Posts

Posted - 05/09/2010 :  22:26:49  Show Profile  Reply with Quote
Penso che il metodo + "scientifico" per decidere quando usare l'ossigeno sia l'impiego di un saturimetro portatile da dito. Sarebbe molto interessante capire se i tuoi mal di testa corrispondono effettivamente ad una riduzione della saturazione in ossigeno del sangue. Sarebbe anche interessante capire al di sotto di quale valore aumentano in modo significativo le probabilità di avere disturbi ma questo probabilmente è un parametro molto soggettivo.
Go to Top of Page

maverik
Aquilotto

Italy
236 Posts

Posted - 08/11/2010 :  08:22:43  Show Profile  Visit maverik's Homepage  Reply with Quote
..Se senti che stai eprdendo lucidità e avverti segnali di affaticamento e se usi l'ossigeno stai meglio ...significa che eri in ipossia...

Gli ossimetri servirebbero se fosero precisi e collegati al regolatore dell'ossigeno...

Le posizioni dell'ossigeno suggerite da JMC sono da considerarsi per non finire la bombola prima del volo....

Io ho una 4 Lt che se volo in onda pur andando su R/M sempre quando serve non rieco mai a svuotare... certo se fai 15 ore sopra i 4000...

Quello di cui mi sono accorto con certi venti è che spesso si è più veloci volando bassi, anche se è molto più dura e se sbagli perdi moltissimo tempo...

Ciao
Stefano

Non serve nessun coraggio per decollare... ne serve di più per restare a terra quando "non è aria"...
Go to Top of Page
Page: of 8 Previous Topic Topic Next Topic  
Previous Page | Next Page
 New Topic  Reply to Topic
Jump To:
PostFrontal Forum © PostFrontal - La community del Volo a Vela Go To Top Of Page
This page was generated in 0.17 seconds. Snitz Forums 2000

Suggerimenti dello staff:

                                         

Note legali (italiano):
Privacy Policy Cookie Policy
Legal notice (english):
Privacy Policy Cookie Policy

PostFrontal S.A.S. di Giuliano Golfieri & c. - P.I. 05264240960