PostFrontal Forum
PostFrontal Forum
PF Home | International_Forum | Profile | Register | Active Topics | Members | Search | FAQ
Username:
Password:
Save Password
Forgot your Password?


 All Forums
 Argomenti principali
 Sicurezza
 incidente di Neil Lawson
 New Topic  Topic Locked
Next Page
Author Previous Topic Topic Next Topic
Page: of 2

michele
Pterodattilo

Italy
4917 Posts

Posted - 14/02/2007 :  10:17:08  Show Profile

Riporto il messaggio di Flavio Formosa sulla lista VV


L'AAIB Inglese ha messo in rete il rapporto sulle indagini successive all'incidente in cui ha perso la vita il famoso fotografo Neil Lawson.
Sono 29 pagine dense di contenuti e di spunti di riflessione.
Il link:
http://www.aaib.gov.uk/cms_resources/LS1F%20Glider,%20BGA4665%2002-07.pdf

Michele Borghi
AVL - http://www.avl.it

Se la prima volta non ti riesce, il paracadutismo non fa per te. [Legge di Murray]

Tellurico
Pterodattilo

Italy
6040 Posts

Posted - 14/02/2007 :  10:52:38  Show Profile  Visit Tellurico's Homepage
Brutta storia!

Giuliano
Go to Top of Page

AlbertOne
Pterodattilo

Guatemala
2925 Posts

Posted - 14/02/2007 :  11:41:54  Show Profile  Visit AlbertOne's Homepage
...che casino per gli organizzatori...e che incoscienti (sia il pubblico che i piloti, e i direttori di gara)

Brutta cosa!
Go to Top of Page

alegalli
Aquila imperiale

Italy
431 Posts

Posted - 14/02/2007 :  13:46:54  Show Profile  Click to see alegalli's MSN Messenger address
Quoting:
"The investigation concluded that gliders involved in
the race had been flying unnecessarily low during
the approach to the finish."

Come si fa a dire che gli alianti stavano volando basso senza motivo?
Probabilmente dovevano cercare un atterraggio alternativo, ma la cosa mi lascia perplesso comunque...
Qualcuno tra coloro che hanno fatto gare mi può spiegare questa conclusione?
Go to Top of Page

AlbertOne
Pterodattilo

Guatemala
2925 Posts

Posted - 14/02/2007 :  14:45:00  Show Profile  Visit AlbertOne's Homepage

Come si fa a dire che gli alianti stavano volando basso senza motivo?
semplicemente perchè in campo sarebbero entrati comunque con una velocità inferiore di forse 5-10 km/h ma con 20 metri di quota.
in finale ti metti a pancia terra (alla velocita maggiore possibile ) motivo ?? semplice se ti metti in effetto suolo si forma una specie di cuscino d'aria che ti regala un surplus di efficienza (e diminuisce la resistenza) per cui hai efficienza uguale ma a velocità maggiore.
In Francia c'è un aeroporto (Issodun) dove ti metti in effetto suolo 7 km prima del campo alla vne ed arrivi in campo sparato con Adrenalina a 1000...(nell'inchiesta ci sono 2 foto che ritraggono proprio Issudan, e si vedono due alianti un cirrus e un LS8 qfe ...quota filo erba...quasi radici)

Spero di essermi spiegato ...
Ciao Alberto

Go to Top of Page

icenix
Pterodattilo

Switzerland
930 Posts

Posted - 14/02/2007 :  16:16:26  Show Profile
Nelle foto si vedono degli spettatori mica tanto normali. Anche i piloti si prendono dei rischi non giustificabili vista la presenza di persone in traiettoria.

Roberto Nivini -- HB-1942 V1
ACAO Calcinate
Go to Top of Page

Coolwind
Moderator

Italy
8957 Posts

Posted - 15/02/2007 :  02:30:37  Show Profile  Visit Coolwind's Homepage
Concordo, è tutto assurdo. Quelli che arrivano a 5 metri da terra in finale senza ancora aver estratto il carrello, gli spettatori che stanno con le teste ad aspettare di essere decapitati, e l'organizzazione che non fa un cazzo. Un incidente prevedibile, che altro doveva succedere? Ipotizzo il prossimo: l'aliante imbarda per qualche motivo e si schianta sugli spettatori facendo una strage.
Non mi ricordo se era in nuova zelanda oppure ai mondiali in svezia di quest'anno, che l'ente aviazione civile locale ha vietato il volo basso in finale, con un coro di proteste vivaci motivate dal fatto che "il finale nella gare si fa in effetto suolo".
Basterebbe mettere l'arrivo 200m sopra al campo, ma non sarebbe altrettanto spettacolare.

Go to Top of Page

Thunderjet
Pterodattilo

Italy
1518 Posts

Posted - 15/02/2007 :  09:58:14  Show Profile  Visit Thunderjet's Homepage  Click to see Thunderjet's MSN Messenger address
diciamo che gli è andata bene perche non ha preso un ostacolo fisso (poveretto per l'ostacolo mobile) ma va bene arrivare con il passaggio basso e l'effetto suolo, ma cosi basso diciamo 180cm il furgone 180 il fotografo fa meni di 4 mt.. da terra... ti basta una scoreggia di un passero che fai un buco in terra che ci trovano il petrolio....
Avrà anche l'oro e tre diamanti ma dimostra totalmente l'incoscienza dell'età (24 anni).
E in ogni caso con arrivi cosi puo darsi tu vinca qualche gara ma non so se arrivi alla pensione!

Happy Landings...
Meglio essere a terra e sognare di essere in volo che essere in volo e sognare di essere a terra


Cun calma e cun pazienza, ghan fà el bus del cuu a vun che l'era senza.
-------------------------
Go to Top of Page

Cincillà
Aquila imperiale

Italy
433 Posts

Posted - 15/02/2007 :  10:49:46  Show Profile
Quello che dice COOL è giustissimo.
Basterebbe mettere il traguardo a 200 m e queste situazioni sarebbero inutili, penalizzanti e quindi scomparirebbero.
Una volta con i barografi sarebbe stato difficile, ma con i logger di oggi è banale.
Perchè nessuna direzione di gara lo fa?
Go to Top of Page

arabafenice
Pterodattilo

Italy
1465 Posts

Posted - 15/02/2007 :  10:57:25  Show Profile
Caro Cincillà,
permettimi di intervenire come membro della Commissione Sportiva Operante del Campionato Italiano classe 18m tenutosi ad Alzate.

La scelta fu proprio di traguardi remoti ,fissati ad una determinata quota, con poca tolleranza. Il risultato? Tutti contenti ( a parte la disapprovazione iniziale) e pochi problemi nel gestire gli atterraggi, viste le nostre piccole dimensioni.

L'esperienza sarà rinnovata in occasione del prossimo Trofeo Colli Briantei, al quale sarai obbligato d'ufficio a iscriverti

"come l'araba fenice, che vi sia ciascun lo dice, come sia nessun lo sa"





Go to Top of Page

Thunderjet
Pterodattilo

Italy
1518 Posts

Posted - 15/02/2007 :  11:27:41  Show Profile  Visit Thunderjet's Homepage  Click to see Thunderjet's MSN Messenger address
Caro DOV i traguardi remoti vanno bene nel nostro caso...perche gestire il traffico ad alzate non è facile, anche se si sono viste situazione molto trafficate anni fa e le abbiamo sempre risolte con professionalita e senza incidenti.
Però in linea di massima il traguardo remoto toglie quel minimo di spettacolarita al pubblico che è utile come veicolo di diffusione...
Quindi laddove possibile per questioni di circuito, va bene l'arrivo sul campo mettendo una quota minima ragionata (80/100Mt) e senza tolleranza e con penalità gravissime (25 % del punteggio con arrivo in velocita e 10% in caso si atterraggio in diretta?) in modo da togliere qualsiasi voglia di "fare i furbi"...

Happy Landings...
Meglio essere a terra e sognare di essere in volo che essere in volo e sognare di essere a terra


Cun calma e cun pazienza, ghan fà el bus del cuu a vun che l'era senza.
-------------------------
Go to Top of Page

Kappe
Pterodattilo

Italy
2095 Posts

Posted - 15/02/2007 :  12:00:09  Show Profile  Visit Kappe's Homepage  Click to see Kappe's MSN Messenger address
...concordo al 100% sull'utilità del traguardo remoto!
Spettacolarità?
Penso sia assolutamente garantita, anche mettendo il traguardo remoto....sopra l'aeroporto, con quota minima sul terreno per esempio a 250 metri!
Si vuole fare la gara a chi passa più basso sul terreno?
Beh.....lo si faccia sulla pista, chiudendo la zona al pubblico, a rischio e pericolo dei soli piloti!
Che, a mio giudizio, ancor prima di essere piloti e campioni...sarebbero a dir poco...non tanto furbi!
....per non dir di peggio!!!!!

Go to Top of Page

AlbertOne
Pterodattilo

Guatemala
2925 Posts

Posted - 15/02/2007 :  12:45:29  Show Profile  Visit AlbertOne's Homepage
Ragazzi , ho detto basta perchè a ferrara si entrava con le antenne della televisione dei condomini sulle ali...
E tanti piloti e direttori si sono lamentati perchè qualche pilota (io) sosteneva che era stupido e pericoloso..
Ma quando a terra i direttori sono contenti per l'arrivo spettacolare sotto il temporakle con Fulmini e acqua a catinelle ..cosa puoi fare???
io l'arrivo in mezzo al temporale l'ho fatto e vissuto, visibilità quasi nulla, Turbolenza , acqua e qualche bel Lampo (ma tanto ero in aria a 300 metri da terra su un coso in carbonio...che non conduce!!OHHIII)velocità elevata 200KMh ( perchè in aria turbolenta piu' forte non si deve andare).. ma qualche pilotone andavoa molto forte sbattendosene!
Quando ho visto la faccia del mio Squadrista a terra ho capito che io non mi ero divertito...ma nemmeno lui a vedermi sbucare e atterrare in quel putiferio!

E' andata bene ,(anche la gara!) ma ho detto che se vogliono fare ste Cazzate le facciano pure..senza di me!
Go to Top of Page

Cincillà
Aquila imperiale

Italy
433 Posts

Posted - 16/02/2007 :  11:08:11  Show Profile
Ho letto il rapporto dell’incidente. Interessante, ben scritto, pieno di informazioni e considerazioni utili. Se non fosse per il fatto che un poveretto ci ha lasciato la pelle, direi che è un rapporto che si legge volentieri. Non mi fraintendete.
A parte questo, mi ha lasciato un senso di incredulità e di allucinazione.

Questo ragazzotto (pilota di VV dal 2000, gare dal 2002, già volato in Italia, Sud Africa, Spagna, Nuova Zelanda, Australia, con un totale di quasi 700 ore) che a qualche km dall’aeroporto, con il sole basso e in faccia, vola a pochi metri da terra, in pratica più basso dei cavi elettrici posti a circa 10 metri di quota in modo da vederli contro il cielo, poi fa una tirata, li scavalca (“pop up maneoeuvre”) e poi si rimette raso terra in effetto suolo fino al campo (dove, non dimentichiamocelo, alla faccia del suo gran manico, del suo machismo o della sua stupidità, chiamatela come volete, ha fatto secco uno).
A 2 o 3 km dal campo visto che aveva quota da vendere aumenta la velocità a 110 Kts (oltre 200 km/h) e a un km dal campo è a 15-18 m da terra, dove mette in pratica la sua famosa tecnica per superare gli ostacoli poco visibili.
Lo stesso ragazzotto dichiara di non aver mai ricevuto “any formal training in conducting the final glide for competion” (anche se poi questa affermazione è smentita dalla BGA che dice che nell’aprile precedente in Spagna il Coach della squadra inglese qualcosa aveva detto. Non si sa che cosa). Mi pare giusto. Quando vinciamo la gara siamo bravi noi. Se facciamo una cazzata la colpa è degli istruttori o dei Coach della squadra.
Dice che la sua tecnica per le planate finali l’ha sviluppata con l’esperienza e imparando dagli altri più bravi. Sarà anche vero che a bassa quota non c’è discendenza e c’è l’effetto suolo, ma (come dice il rapporto) si possono trovare i wind shear che si possono generare in prossimità di ostacoli.

E’ questa la cultura che si diffonde nell’ambiente delle gare? E gare giovanili oltretutto?

Dopo l’incidente, a parte le solite condoglianze e la solita retorica funerea, non ho sentito nessuna voce “pesante” del VV che invitasse a evitare situazioni simili incoraggiando tutti, in gara e non, ad una cultura aeronautica meno stupidamente aggressiva.

In Inghilterra la BGA (British Gliding Association) sovrintende alla maggior parte delle attività del VV. La CAA (Civil Aviation Authority) non regolamenta l’attività di VV ma i piloti di VV devono comunque rispettare le regole dell’aria. A seguito dell’incidente la BGA ha già modificato le regole per le gare. Inoltre sono state emesse alcune raccomandazioni di sicurezza in sostanza volte a chiarire i rapporti tra BGA e CAA nella definizione delle regole da applicare. Ma lì siamo in Inghilterra, dove il Diritto ha un’altra impostazione.

Se qualcuno non lo avesse capito, se questo incidente succedeva in Italia, come minimo sequestravano l’aeroporto o bloccavano l’attività di volo (già successo) e se andava male qualche zelante politico o alto burocrate avrebbe proposto l’ennesimo giro di vite per tutto il VV nazionale.
E’ questo che vogliamo? Per un po’ di spettacolarità (?) o qualche punto in più in una gara vogliamo farci chiudere gli aeroporti o farci relegare in recinti sempre più stretti?












Go to Top of Page

Thunderjet
Pterodattilo

Italy
1518 Posts

Posted - 16/02/2007 :  11:53:50  Show Profile  Visit Thunderjet's Homepage  Click to see Thunderjet's MSN Messenger address
Scusa Roberto però alla fine cosa ne viene fuori?
Io la mia opinione l'ho già espressa quota minima di taglio traguardo ceh no serve essere stratosferica..
100/150 mt in arrivo sono piu che sufficienti oltretutto con la richiamata se sei in velocita ti ritrovi a oltre 300 mt con la possibilità di gestire anche il circuito di traffico normale..salvaguardando anche un po di spettacolo..sono d'accorod con te no seono gli arrivi QFE (quota filo erba) ma nemmeno bisogna arrivare a 500 mt... no esegeriamo al contrario (all'italiana)cerchiamo e troviamo un compromesso ragionavole e di buon senso...
Inoltre come ho detto prima... se uno arriva in diretta come ti comporti?
Io la mia idea l'ho espressa sopra... entrambi abbiamo credo un po di esperienza sia di gare che di rientri pelati sia vne e che con il carrello fuori...anche io ho fatto cazzate tipo passare la stradina di testata nord a 3 mt... oggi con qualche anno e ora sulle spalle no lo faccio piu... tra l'altro una volta ho preso una turbolenza a 10 mt sugli alberi che mi ha aperto il carrello.. beh no voglio riprovare l'esperienza.. :-)

Happy Landings...
Meglio essere a terra e sognare di essere in volo che essere in volo e sognare di essere a terra


Cun calma e cun pazienza, ghan fà el bus del cuu a vun che l'era senza.
-------------------------
Go to Top of Page

Cincillà
Aquila imperiale

Italy
433 Posts

Posted - 16/02/2007 :  13:45:15  Show Profile
Pietro, va benissimo l'arrivo a 200 m.
Quello che non va bene è che avrei voluto sentir dire da tanti e soprattutto dai famosi nomi "pesanti" che queste sono cose stupide. Non servono al VV. E non servono neanche a imparare a volare meglio.
Servono solo al pilota in gara a guadagnare qualche punto in più per vincere la sua gara.
Invece è stato trattato e catalogato come uno sfortunato e malaugurato incidente. E' questo che non va bene.
Il VV non è fatto solo di gare. E non vorrei un giorno non poter più volare a causa di qualche incidente (evitabilissimo come questo).
E se proprio qualcuno ama la spettacolarità si compri qualche bel DVD tipo Sky Fighters e se lo veda su un 42" con effetto surraond.
Go to Top of Page
Page: of 2 Previous Topic Topic Next Topic  
Next Page
 New Topic  Topic Locked
Jump To:
PostFrontal Forum © PostFrontal - La community del Volo a Vela Go To Top Of Page
This page was generated in 0.11 seconds. Snitz Forums 2000

Suggerimenti dello staff:

                                         

Note legali (italiano):
Privacy Policy Cookie Policy
Legal notice (english):
Privacy Policy Cookie Policy

PostFrontal S.A.S. di Giuliano Golfieri & c. - P.I. 05264240960