PostFrontal Forum
PostFrontal Forum
PF Home | International_Forum | Profile | Register | Active Topics | Members | Search | FAQ

 All Forums
 Argomenti principali
 Competizione
 CID 2012

Note: You must be registered in order to post a reply.
To register, click here. Registration is FREE!

Screensize:
UserName:
Password:
Format Mode:
Format: BoldItalicizedUnderlineStrikethrough Align LeftCenteredAlign Right Horizontal Rule Insert HyperlinkInsert EmailInsert Image Insert CodeInsert QuoteInsert List
   
Message:

* HTML is OFF
* Forum Code is ON
Smilies
Smile [:)] Big Smile [:D] Cool [8D] Blush [:I]
Tongue [:P] Evil [):] Wink [;)] Clown [:o)]
Black Eye [B)] Eight Ball [8] Frown [:(] Shy [8)]
Shocked [:0] Angry [:(!] Dead [xx(] Sleepy [|)]
Kisses [:X] Approve [^] Disapprove [V] Question [?]

 
   

T O P I C    R E V I E W
freewing70 Posted - 08/02/2012 : 14:00:59
A buzziconi!!!
Noi de Ostia (AO!) stamo a vince' er CID 2012!!
http://www.onlinecontest.org/olc-2.0/gliding/clubRanking.html?st=cid&rt=olc&c=IT&sc=&sp=2012

...almeno per ora (siccome qua se vola bbene tutto l'anno).

Tanto o' so che tenete er tempo pe' massacrarci.
15   L A T E S T    R E P L I E S    (Newest First)
orsica Posted - 04/11/2012 : 20:30:40
Aggiungo: il fatto di basare il CID sulla piattaforma OLC permette di inviare il file una volta solo e da un unico punto e aver il proprio volo su due classifiche, una nazionale e una internazionale.

La lotta tra i club poi mi sembra proprio una bella cosa da tanti punti di vista (un po' di goliardia forse puo' incentivare a tentare voli anche in condizioni non proprio ottimali).

Pretendere che tutto cio' sia anche a gratis mi sembra troppo. I 4 euri io ce li metterei subito.
Berto Posted - 03/11/2012 : 16:47:04
A me quello che interessa in un CID/OLC è potermi confrontare con altri che nello stesso giorno hanno volato nella stessa zona, quindi mi da molta più soddisfazione un OLC che il CID, dove questo non è possibile.

Indipendentemente dal numero dei voli inviati, OLC offre anche una "classifica di giornata" per vedere cosa hanno fatto gli altri in quel giorno lì, cosa che è molto interessante, e che quando si vola bene dà anche molta soddisfazione.

A voghera è stato descritto l'iter del CID negli ultimi anni, ma il futuro è stato lasciato aperto, non credo sia ancora stata presa alcuna decisione su come gestirlo.

A quest'indirizzo:
http://www.youtube.com/watch?v=_HtIY0qWyuU
c'è un filmatino postato da Walter Giordani che riprende la spiegazione fatta a Voghera da Sironi.
cernauta Posted - 02/11/2012 : 18:21:44
quote:
[i]Tutte le nazioni hanno il loro campionato di distanza utilizzando l'OLC penso che anche l'Italia non debba esserne esclusa


Non è esatto: sono parecchie le nazioni che hanno un proprio server per i campionati (ocomediavololochiamano) di distanza. Mi vengono in mente Francia, Austria, Polonia.. e immagino anche altri.

Per quanto mi riguarda, chiamarlo Campionato o in altro modo non fa nessuna differenza.

aldo cernezzi
www.voloavela.it
Gianni Spreafico Posted - 02/11/2012 : 14:13:08
Tutto é possibile, ma sembrerebbe che chi oramai gestisce l'agonismo preferisce un Campionato It. con obbligo di tessera FAI, e con il vantaggio dei relativi contributi AeCI a favore dell'organizzatore.
A Voghera ne avete parlato ? E' stato fatto presente che la suddivisione delle classifiche come era stata fatta nel CID OLC non era gradita da chi si occupa oggi delle competizioni, perché per tipologia e ad handicap e non per Classe ?. Questa infatti é stata la ragione principale che li ha fatti scegliere un server dedicato e non quello dell'OLC che non può gestire la suddivisione per Classi.
La questione delle Classi era stata considerata anche dalla FIVV, ma si era convenuto che in un volo di distanza dove non puoi controllare se i Club caricano acqua, ne se volano a 15 o a 18 mt e ti devi fidare sull'onestà del pilota che manda il volo, l'importante sono i KM e non la velocità (che viene da se) e la scelta del volo in funzione della meteo locale differente da Alpi o Appennino e dalla stagione. Per questa ragione si era cercato di trovare la soluzione meno complicata a favore dello stimolo a fare voli di distanza aperto a tutti con il piacere di confrontarsi ogni giorno leggendo la classifica senza eccessivi controlli o limitazioni.
La classifica inoltre é basata su 3 voli e non su 5 o 6 voli come nell'OLC, anche questo per favorire chi non ha la possibilità di fare tanti voli o perché vola con l'aliante del Club o perché non ha tempo.

Riguardo al pagamento dei 4 € sono convinto che se presentato bene dalle persone giuste, l'AeCI si può accollare la spesa ed avere un notevole ritorno d'immagine. D'altronde é l'AeCI che non vuole le federazioni, che faccia almeno quello che facevano le federazioni !
L'idea del contributo (la faccina) non é da scartare, ma bisognerebbe chiedere all'OLC se il loro software può gestirlo e separare dalla classifica OLC i piloti che hanno pagato ed inserirli in quella del CID, oltre al fatto che andrebbe ricontrollato ogni anno.
Mi sembra più semplice ad esempio 1500-2000 € all'anno pagati da AeCI e assegnare a tutti gli Italiani la faccina.

Tutte le nazioni hanno il loro campionato di distanza utilizzando l'OLC penso che anche l'Italia non debba esserne esclusa e poi, come ho proposto in precedenza, il CID può servire per la promozione. Il volo di distanza é il primo passo per chi sia avvicina alle gare di velocità perché non usarlo ?

Cosa é stato deciso a Voghera per il CID 2013 ?


quote:
Originally posted by bozz

Gianni,
ti sei spiegato benissimo.
Dato che sono convinto sia vantaggioso approfittare della piattaforma OLC,non si potrebbe a tuo avviso estrapolare da li' i voli validi x il CID dei soli piloti che hanno una o piu' faccine? Ecco risolto il problema dei 4 euro a partecipante!!.

Certo bisognerebbe concordarlo con OLC,ma credo sarebbe vantaggioso anche per loro...o no?

Poi anche se fossero 1500 Euro/anno,non penso sia una cifra esorbitante per l'AeCl mettere in piedi un "CAMPIONATO" senza troppi sbattimenti per controllare i voli.
Ciao

P.S.:grazie Manuele x la considerazione,ci sentiamo in giro ( per aria)

bozz Posted - 02/11/2012 : 13:07:34
Gianni,
ti sei spiegato benissimo.
Dato che sono convinto sia vantaggioso approfittare della piattaforma OLC,non si potrebbe a tuo avviso estrapolare da li' i voli validi x il CID dei soli piloti che hanno una o piu' faccine? Ecco risolto il problema dei 4 euro a partecipante!!.

Certo bisognerebbe concordarlo con OLC,ma credo sarebbe vantaggioso anche per loro...o no?

Poi anche se fossero 1500 Euro/anno,non penso sia una cifra esorbitante per l'AeCl mettere in piedi un "CAMPIONATO" senza troppi sbattimenti per controllare i voli.
Ciao

P.S.:grazie Manuele x la considerazione,ci sentiamo in giro ( per aria)
Gianni Spreafico Posted - 02/11/2012 : 12:04:41
Manuele,
tutto giusto quello che scrivi, infatti il OLC-CID si é svolto dal 2010 al 2012, le prime 2 edizioni sotto il patrocinio della FIVV, l'ultima senza il patrocinio di nessuno.

Nel 2010 a causa dell'assicurazione, la partecipazione non fu numerosissima, ma fu alquanto complicata l'iscrizione perché dovevo controllare che tutti avessero la FAI, nel 2011 abbiamo deciso di accettare tutti senza FAI ed il successo fu maggiore. Cambiammo nome in Classifica e bastava essere registrati all'OLC.
Per questo servizio la FIVV pagò 4 € a partecipante per ogni anno.

Alla fine 2011, la FIVV, a causa l'interdizione da parte di AeCI di operare come rappresentanti del volo a vela italiano, e poiché solo 2 Club rinnovarono l'associazione 2011, decise di chiudere. La FIVV a Dic 2011, comunicò all'OLC che non intendeva proseguire per il CID 2012.
L'ACAO decise di organizzare l'edizione 2012, lo trasformò in Campionato, (obbligo della FAI) , cambiò alcune regole e utilizzo un suo server per la gestione.

L'OLC di sua iniziativa pubblica lo scooring 2012 e con le vecchie regole.

Questo ha forse creato per i distratti confusione tra il OLC-CID e il CID-ACAO.

Spero di aver chiarito definitivamente la faccenda.



quote:
Originally posted by D90

Scusate ma mi sembra che non si ricorda bene la storia del CID degli ultimi 4 anni.

Nel 2009, dopo che si stava verificando che molti piloti mandavano i voli a OLC, e alcuni li mandavano (anche) al vecchio CID, la FIVV riorganizzò il tutto su base OLC, eliminando l'obbligo della FAI, chiamandolo classifica, e, grazie alla piattaforma OLC, garantendo la giusta distinzione di punteggio fra voli dichiarati e voli liberi.

Fu un successo.

Subito dopo, e prima dei noti problemi AECI/FIVV, si sollevò il moto di ribellione di alcuni sulla sega mentale (my opinion) che la classifica non poteva essere chiamata campionato...e allora non c'era più gusto nell'attaccare la targa sul caminetto di casa....(ci fu una lunga discussione su questo forum).

L'anno successivo sulla base di queste richieste fu organizzato nuovamente il CID che il club di Calcinate si prese la briga di fare...ma ovviamente questo comportava l'obbligo della FAI, che proprio da quell'anno lì doveva essere associata alla assicurazione obbligatoria (e fu detto anche che tale assicurazione avrebbe coperto tutti i voli dal 1 marzo al 30 sett. perché si poteva sempre dichiarare di volare come CID).

Il risultato fu che il CID lo fecero 4 gatti e tutti gli altri continuarono a mandare i voli a OLC.

Tutto questo giusto per amore di verità.

Ora nel 2012 ci troviamo campioni italiani CID che non sono tali, in quanto basta guardare OLC per vedere che altri hanno fatto voli migliori dei loro...

Quindi, che dire, tutto bene madama la marchesa, abbiamo riallineato anche il CID agli standard dei casini italiani...

Saluti.

p.s.: mitico BOZZ, raccontaci qualcosa del volo da Parma a Grumento...credo che sia il secondo/terzo volo mai fatto in Italia in linea retta (senza motore...) ...quindi merita che ci perdi cinque minuti a raccontarcelo...ciao



D90 Posted - 02/11/2012 : 09:34:12
Scusate ma mi sembra che non si ricorda bene la storia del CID degli ultimi 4 anni.

Nel 2009, dopo che si stava verificando che molti piloti mandavano i voli a OLC, e alcuni li mandavano (anche) al vecchio CID, la FIVV riorganizzò il tutto su base OLC, eliminando l'obbligo della FAI, chiamandolo classifica, e, grazie alla piattaforma OLC, garantendo la giusta distinzione di punteggio fra voli dichiarati e voli liberi.

Fu un successo.

Subito dopo, e prima dei noti problemi AECI/FIVV, si sollevò il moto di ribellione di alcuni sulla sega mentale (my opinion) che la classifica non poteva essere chiamata campionato...e allora non c'era più gusto nell'attaccare la targa sul caminetto di casa....(ci fu una lunga discussione su questo forum).

L'anno successivo sulla base di queste richieste fu organizzato nuovamente il CID che il club di Calcinate si prese la briga di fare...ma ovviamente questo comportava l'obbligo della FAI, che proprio da quell'anno lì doveva essere associata alla assicurazione obbligatoria (e fu detto anche che tale assicurazione avrebbe coperto tutti i voli dal 1 marzo al 30 sett. perché si poteva sempre dichiarare di volare come CID).

Il risultato fu che il CID lo fecero 4 gatti e tutti gli altri continuarono a mandare i voli a OLC.

Tutto questo giusto per amore di verità.

Ora nel 2012 ci troviamo campioni italiani CID che non sono tali, in quanto basta guardare OLC per vedere che altri hanno fatto voli migliori dei loro...

Quindi, che dire, tutto bene madama la marchesa, abbiamo riallineato anche il CID agli standard dei casini italiani...

Saluti.

p.s.: mitico BOZZ, raccontaci qualcosa del volo da Parma a Grumento...credo che sia il secondo/terzo volo mai fatto in Italia in linea retta (senza motore...) ...quindi merita che ci perdi cinque minuti a raccontarcelo...ciao

Gianni Spreafico Posted - 01/11/2012 : 18:18:29
quello che era da fare é stato fatto

quote:
Originally posted by Coolwind

Gianni, non so dove sei nato tu, ma dove sono io se ti mandano il conto per una cosa che non hai ordinato oppure che hai disdetto non ci si preoccupa di far figuracce, anzi si protesta.
Invece tu pensi alla figuraccia, e io ancora mi chiedo perchè dovremmo fare una figura se le cose sono state fatte a modo: dando una semplice disdetta per tempo.


Coolwind Posted - 01/11/2012 : 18:11:03
Gianni, non so dove sei nato tu, ma dove sono io se ti mandano il conto per una cosa che non hai ordinato oppure che hai disdetto non ci si preoccupa di far figuracce, anzi si protesta.
Invece tu pensi alla figuraccia, e io ancora mi chiedo perchè dovremmo fare una figura se le cose sono state fatte a modo: dando una semplice disdetta per tempo.
Gianni Spreafico Posted - 01/11/2012 : 13:52:41
Coolwind,
non siamo nati in un cestino...se ho scritto "di sua iniziativa" vuol dire che hanno deciso loro autonomamente.

quote:
Originally posted by Coolwind

Ma nessuno si è preso la briga di avvisare OLC che non era necessaria, e non sarebbe stata pagata, la gestione CID 2012?
Oppure c'erano patti diversi, tipo un contratto per più anni, in essere?



Coolwind Posted - 01/11/2012 : 12:12:17
Ma nessuno si è preso la briga di avvisare OLC che non era necessaria, e non sarebbe stata pagata, la gestione CID 2012?
Oppure c'erano patti diversi, tipo un contratto per più anni, in essere?

mari Posted - 01/11/2012 : 11:36:44
Sì Gianni, lo farò senz'altro
Grazie
Marina

quote:
Originally posted by Gianni Spreafico

Marina il contributo va al Club e i volontari, a gratis, organizzano e lavorano per il campionato......quindi bisogna solo trovare dei volontari.
Utilizzate regole semplici (la bozza di nuovo regolamento era già pronta) ed appoggiatevi all'OLC che però vuole 4 € a partecipante.
Per esperienza personale diventa difficile gestire la richiesta dei 4 € mentre il controllo della FAI é laborioso ma fattibile. (Come FIVV, me n'ero occupato per la prima edizione).

Le 2 cose però si mordono la coda, se non é un campionato non ricevi contributi che potresti usare per pagare l'OLC, ma se vuoi fare un campionato ci vuole la FAI e pochi saranno i partecipanti, oltre alla grande difficoltà del controllo della FAI senza fare una preiscrizione al OLC-CID come facemmo con la FIVV fornendo noi la lista degli iscritti entro il 1 Marzo.

La soluzione per ottenere un buon numero di partecipanti, rimane é quella adottata dalla FIVV successivamente: Tutti iscritti a gratis senza FAI ma qualcuno deve pagare all'OLC i 4 € e anche se non si chiama Campionato, ma chi se ne frega.

La mia proposta é che visto che é l'AeCI che non vuole più la FIVV che pagava l'OLC, che si accolli il costo della partecipazione all'OLC-CID per tutti gli Italiani, in cambio avrà il logo pubblicato sul sito e potrebbe essere una mossa per ricucire gli sgarbi fatti ai volovelisti con la speranza che la decisone rimanga anche in futuro.

Non so cosa succederà per il 2012.
Come avrai saputo, l'OLC, che ha fatto la classifica OLC-CID 2012 di sua iniziativa, oggi chiede a chi mandare il conto. Se nessuno gli darà 4 € a partecipante sai che figura che ci fa l'Italia !
L'AeCI spreca tanti soldi in stupidaggini, orologi, festini ecc. mentre 1500 € per l'OLC sarebbero ben spesi, oggi e per i prossimi anni.

Marina proponilo a Tomasi che é amico del barone verde.


quote:
Originally posted by mari

No, Paolo, forse mi sono spiegata male. Il volo di distanza interessa eccome!! Dal mio punto di vista è il "vero" volo a vela, in fondo gli alianti sono fatti proprio per veleggiare.

Però sono d'accordo con l'altro Paolo, le regole devono essere semplici, chiare e, soprattutto, poche.

L'ACAO ha lavorato tanto per organizzare questo campionato e credo che anche per loro sia frustrante vedere un'adesione così scarsa, quindi qualcosa si deve fare.

C'è poi un particolare, che però ha un suo peso. Se una gara è inserita sul calendario ufficiale, l'AeCI da un contributo in denaro al cub che l'organizza. Non parliamo di grandi cifre, ma è comunque un piccolo incentivo.

Se la gara non è in calendario, c'è il vantaggio che non richiede la tessera FAI, questo contributo non può essere erogato, quindi il tutto andrebbe fatto da volontari, che in Italia è una razza ormai in via di estinzione....

Ciao
Marina




quote:
Originally posted by bozz

quote:
Ripeto, Gianni, secondo me bisogna avere un approccio realistico al problema. Se l'offerta non soddisfa i piloti, allora è meglio proporre qualcosa di diverso, più fruibile, più semplice.


Ciao Marina, sei guarita ?
Io non credo che il volo di distanza interessi solo a pochi piloti; vedo invece tanto entusiasmo nel praticarlo.

Sarebbe un peccato non fosse riconosciuto da un campionato.

E se proprio lo si vuole eliminare...pazienza. Per quanto mi riguarda continuero' a volare come sempre con la soddisfazione serale ( a volte) per un bel volo e la curiosita' di vedere
chi e come quel giorno ha fatto meglio.

La scarsa adesione al CID "ufficiale" e' stata a mio avviso dettata solo dalla scarsa conoscenza dei piu' sul come e dove inviare i files.

Penso non sia il problema di avere o non avere la tessera FAI , ce l'hanno tutti o quasi.

Ora basta, per quest'anno ho gia' disturbato il Forum a sufficienza






Gianni Spreafico Posted - 01/11/2012 : 10:59:03
Marina il contributo va al Club e i volontari, a gratis, organizzano e lavorano per il campionato......quindi bisogna solo trovare dei volontari.
Utilizzate regole semplici (la bozza di nuovo regolamento era già pronta) ed appoggiatevi all'OLC che però vuole 4 € a partecipante.
Per esperienza personale diventa difficile gestire la richiesta dei 4 € mentre il controllo della FAI é laborioso ma fattibile. (Come FIVV, me n'ero occupato per la prima edizione).

Le 2 cose però si mordono la coda, se non é un campionato non ricevi contributi che potresti usare per pagare l'OLC, ma se vuoi fare un campionato ci vuole la FAI e pochi saranno i partecipanti, oltre alla grande difficoltà del controllo della FAI senza fare una preiscrizione al OLC-CID come facemmo con la FIVV fornendo noi la lista degli iscritti entro il 1 Marzo.

La soluzione per ottenere un buon numero di partecipanti, rimane é quella adottata dalla FIVV successivamente: Tutti iscritti a gratis senza FAI ma qualcuno deve pagare all'OLC i 4 € e anche se non si chiama Campionato, ma chi se ne frega.

La mia proposta é che visto che é l'AeCI che non vuole più la FIVV che pagava l'OLC, che si accolli il costo della partecipazione all'OLC-CID per tutti gli Italiani, in cambio avrà il logo pubblicato sul sito e potrebbe essere una mossa per ricucire gli sgarbi fatti ai volovelisti con la speranza che la decisone rimanga anche in futuro.

Non so cosa succederà per il 2012.
Come avrai saputo, l'OLC, che ha fatto la classifica OLC-CID 2012 di sua iniziativa, oggi chiede a chi mandare il conto. Se nessuno gli darà 4 € a partecipante sai che figura che ci fa l'Italia !
L'AeCI spreca tanti soldi in stupidaggini, orologi, festini ecc. mentre 1500 € per l'OLC sarebbero ben spesi, oggi e per i prossimi anni.

Marina proponilo a Tomasi che é amico del barone verde.


quote:
Originally posted by mari

No, Paolo, forse mi sono spiegata male. Il volo di distanza interessa eccome!! Dal mio punto di vista è il "vero" volo a vela, in fondo gli alianti sono fatti proprio per veleggiare.

Però sono d'accordo con l'altro Paolo, le regole devono essere semplici, chiare e, soprattutto, poche.

L'ACAO ha lavorato tanto per organizzare questo campionato e credo che anche per loro sia frustrante vedere un'adesione così scarsa, quindi qualcosa si deve fare.

C'è poi un particolare, che però ha un suo peso. Se una gara è inserita sul calendario ufficiale, l'AeCI da un contributo in denaro al cub che l'organizza. Non parliamo di grandi cifre, ma è comunque un piccolo incentivo.

Se la gara non è in calendario, c'è il vantaggio che non richiede la tessera FAI, questo contributo non può essere erogato, quindi il tutto andrebbe fatto da volontari, che in Italia è una razza ormai in via di estinzione....

Ciao
Marina




quote:
Originally posted by bozz

quote:
Ripeto, Gianni, secondo me bisogna avere un approccio realistico al problema. Se l'offerta non soddisfa i piloti, allora è meglio proporre qualcosa di diverso, più fruibile, più semplice.


Ciao Marina, sei guarita ?
Io non credo che il volo di distanza interessi solo a pochi piloti; vedo invece tanto entusiasmo nel praticarlo.

Sarebbe un peccato non fosse riconosciuto da un campionato.

E se proprio lo si vuole eliminare...pazienza. Per quanto mi riguarda continuero' a volare come sempre con la soddisfazione serale ( a volte) per un bel volo e la curiosita' di vedere
chi e come quel giorno ha fatto meglio.

La scarsa adesione al CID "ufficiale" e' stata a mio avviso dettata solo dalla scarsa conoscenza dei piu' sul come e dove inviare i files.

Penso non sia il problema di avere o non avere la tessera FAI , ce l'hanno tutti o quasi.

Ora basta, per quest'anno ho gia' disturbato il Forum a sufficienza




mari Posted - 01/11/2012 : 09:13:58
No, Paolo, forse mi sono spiegata male. Il volo di distanza interessa eccome!! Dal mio punto di vista è il "vero" volo a vela, in fondo gli alianti sono fatti proprio per veleggiare.

Però sono d'accordo con l'altro Paolo, le regole devono essere semplici, chiare e, soprattutto, poche.

L'ACAO ha lavorato tanto per organizzare questo campionato e credo che anche per loro sia frustrante vedere un'adesione così scarsa, quindi qualcosa si deve fare.

C'è poi un particolare, che però ha un suo peso. Se una gara è inserita sul calendario ufficiale, l'AeCI da un contributo in denaro al cub che l'organizza. Non parliamo di grandi cifre, ma è comunque un piccolo incentivo.

Se la gara non è in calendario, c'è il vantaggio che non richiede la tessera FAI, questo contributo non può essere erogato, quindi il tutto andrebbe fatto da volontari, che in Italia è una razza ormai in via di estinzione....

Ciao
Marina




quote:
Originally posted by bozz

quote:
Ripeto, Gianni, secondo me bisogna avere un approccio realistico al problema. Se l'offerta non soddisfa i piloti, allora è meglio proporre qualcosa di diverso, più fruibile, più semplice.


Ciao Marina, sei guarita ?
Io non credo che il volo di distanza interessi solo a pochi piloti; vedo invece tanto entusiasmo nel praticarlo.

Sarebbe un peccato non fosse riconosciuto da un campionato.

E se proprio lo si vuole eliminare...pazienza. Per quanto mi riguarda continuero' a volare come sempre con la soddisfazione serale ( a volte) per un bel volo e la curiosita' di vedere
chi e come quel giorno ha fatto meglio.

La scarsa adesione al CID "ufficiale" e' stata a mio avviso dettata solo dalla scarsa conoscenza dei piu' sul come e dove inviare i files.

Penso non sia il problema di avere o non avere la tessera FAI , ce l'hanno tutti o quasi.

Ora basta, per quest'anno ho gia' disturbato il Forum a sufficienza


bozz Posted - 31/10/2012 : 22:55:07
quote:
Ripeto, Gianni, secondo me bisogna avere un approccio realistico al problema. Se l'offerta non soddisfa i piloti, allora è meglio proporre qualcosa di diverso, più fruibile, più semplice.


Ciao Marina, sei guarita ?
Io non credo che il volo di distanza interessi solo a pochi piloti; vedo invece tanto entusiasmo nel praticarlo.

Sarebbe un peccato non fosse riconosciuto da un campionato.

E se proprio lo si vuole eliminare...pazienza. Per quanto mi riguarda continuero' a volare come sempre con la soddisfazione serale ( a volte) per un bel volo e la curiosita' di vedere
chi e come quel giorno ha fatto meglio.

La scarsa adesione al CID "ufficiale" e' stata a mio avviso dettata solo dalla scarsa conoscenza dei piu' sul come e dove inviare i files.

Penso non sia il problema di avere o non avere la tessera FAI , ce l'hanno tutti o quasi.

Ora basta, per quest'anno ho gia' disturbato il Forum a sufficienza

PostFrontal Forum © PostFrontal - La community del Volo a Vela Go To Top Of Page
This page was generated in 0.24 seconds. Snitz Forums 2000

Suggerimenti dello staff:

                                         

Note legali (italiano):
Privacy Policy Cookie Policy


PostFrontal S.A.S. di Giuliano Golfieri & c. - P.I. 05264240960